Stampa questo articolo
 

Ciao Angelo

 
Detragiache si Ŕ spento a 89 anni
 

Nei giorni scorsi Ŕ tornato alla casa del Padre Angelo Detragiache, all'etÓ di 89 anni.
Originario di Perosa Canavese, poi trapiantato da decenni a Chieri, Detragiache si Ŕ laureato all'UniversitÓ Cattolica in lettere e filosofia, con profonde radici "dossettiane". Colto e acuto osservatore delle trasformazioni sociali, divent˛ docente di Sociologia urbanistica alla FacoltÓ di Architettura di Torino, fondatore e direttore dell'IRES Piemonte. Ricoprý anche numerosi incarichi pubblici nelle maggiori banche italiane: vicepresidente della Cassa di Risparmio di Torino, membro del CdA della Banca Nazionale del Lavoro insieme a Mario Draghi, infine presidente della BNL Argentina.
Lo ricordiamo con affetto per essere stato, con l'amico di sempre Guido Bodrato, uno dei principali promotori dell'Associazione dei Popolari piemontesi.á
Chi ha frequentato i convegni della DC negli anni Settanta e Ottanta, o pi¨ recentemente i corsi di formazione organizzati dalla Diocesi di Torino, lo ricorda come un relatore particolarmente apprezzato e come animatore delle discussioni.
Ha sopportato, con serenitÓ, una lunga malattia. La sua Ŕ stata una testimonianza di coerenza. Lui, un amicoáda ricordare.


giorgio merlo - 2017-10-11
Un uomo di altri tempi, come si suol dire. Competente, serio, riservato e autentico. Un esempio di cattolico impegnato nella societÓ.
Carlo Baviera - 2017-10-09
Io ne ricordo anche gli interessanti articoli su Il Popolo. Ne avevo conservato copia, perchŔ utili in tante occasioni. Penso di averli ancora, ma rintanati chissÓ dove. Era davvero un popolare, un credente, che sapeva dare sostegno di pensiero da tradursi nel concreto dell'impegno politico e sociale di un movimento che Ŕ stato ed Ŕ essenziale per il Paese
carlo beltrame - 2017-10-09
Ti ricordo sempre e dai tempi di Valsalice Ciao... Carlo