‏Troppo Fontana



    7 Agosto 2018       1

Nuovi fenomeni si fanno largo nella politica nostrana. Il ministro leghista Lorenzo Fontana si è distinto per una frase che unisce incompetenza e presunzione, perfetta per rappresentare il governo Salvini-Di Maio: “Troppi 10 vaccini, ma non sono un medico”.

La frase si commenta da sé, e di nostro esprimeremo solo un sentito consiglio al Ministro della Famiglia, in coda all’articolo.

Prima vi facciamo divertire raccogliendo dal web una serie di ironici emuli dell’ineffabile Fontana:

Troppi 32 denti in bocca, ma non sono dentista.
‏Troppe tre civette sul comò, ma non sono la figlia del dottore.
‏Troppe 10 ragazze per me, ma non sono Battisti
Troppe Quattro Stagioni, ma non sono Vivaldi.
Troppi 7 nani, ma non sono Biancaneve.
‏Troppi i 10 comandamenti sulle Tavole della Legge, ma non sono Mosè.
‏Troppi 2 atomi di idrogeno per l'acqua, ma non sono un chimico".
Troppi 2 piccioni, ma io non sono una fava.
Troppi 60 secondi per un minuto, ma non sono un orologio.
Troppi 2 stipendi, ma non sono ministro.
‏Troppe 7 finali Champions perse, ma non sono juventino.
Troppi 100 gradi per far bollire l'acqua, ma io non sono la pasta.
‏Troppi 9 mesi, ma non sono un ginecologo.
Troppi 24.000 baci, ma non sono Celentano.
Troppi 40 ladroni, ma non sono Alì Babà.
Troppe 20.000 leghe sotto i mari, ma non sono il capitano Nemo.
Troppi 50 anni e troppi 5 figli, ma non sono De Gregori.

Il consiglio che ci permettiamo di dare a Fontana (che, volendo, potrebbe estenderlo ai colleghi del Governo), è di mettere in pratica il motto latino dipinto su una parete del refettorio di un monastero dei Carmelitani: Aut tace aut dic meliora silentio.

Applicare questo saggio precetto (“O taci o di’ qualcosa che sia meglio del silenzio”) eviterebbe tante figuracce a chi non sa collegare il cervello con la lingua e darebbe un po’ di quiete a chi ascolta. Chissà invece perché nell’era della propaganda politica incessante, su media e social, sono sempre di più coloro che piuttosto di stare zitti, e magari sembrare solo incompetenti o idioti, aprono continuamente bocca e tastiera: quasi sempre confermando l’impressione...


1 Commento

  1. Brillante e carinissimo questo pezzo, quasi un cammeo. Contribuisce a tenere elevato il livello culturale di Rinascita popolare. Complimenti.

Lascia un commento

La Tua email non sarà pubblicata.


*